1

2

3

4

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

15

18

19

20

18

Torna all'inizio

Clicca sulle aree in rosso per maggiori informazioni

5) Grotte del Giura Svevo (Schwäbische Alb):   Germania meridionale presso Ulm

5) 1: Grotta di Hohlenstein-Stadel – 40.000 – 35.000 anni fa -, Lonetal, Asselfingen presso Ulm, Germania. Sito di ritrovamento della statuetta ”Uomo-leone”. 48° 32′ 58″ N, 10° 10′ 23″ E

Vedi l’articolo:

Uomo-leone di Hohlenstein Stadel.

L’uomo-leone di Hohlenstein

Una statuetta preistorica di 40.000 anni fa     È alta approssimativamente 30 centimetri, è fatta di avorio di mammut e ha circa 40.000 anni di vita (nuova datazione). È la statuetta dell’Uomo-leone, un vero miracolo dell’arte paleolitica che fino a pochi mesi fa si poteva ammirare al Museo di Ulm. Ovviamente non mi sono lasciata sfuggire l’occasione di vedere da vicino il reperto unico al mondo, la scultura più antica dell’umanità. […]

 

Uomo-leone di Hohlenstein Stadel. ca. 40.000-35.000 anni fa, forse anche più antico. Avorio di mammut, ca. 30 cm. Sito ritrovamento Grotta Hohlenstein-Stadel, Lonetal, Ulm. Foto „Dagmar Hollmann / Wikimedia Commons“ „Lizenz: CC BY-SA 3.0“

Uomo-leone, Avorio di mammut, ca. 30 cm. Foto Dagmar Hollmann CC BY-SA 3.0

Uomo-leone di Hohlenstein Stadel. ca. 40.000-35.000 anni fa, forse anche più antico. Avorio di mammut, ca. 30 cm. Sito ritrovamento Grotta Hohlenstein-Stadel, Lonetal, Ulm. . Foto „Thilo Parg / Wikimedia Commons“ „Lizenz: CC BY-SA 3.0“

Foto „Thilo Parg / Wikimedia Commons“ „Lizenz: CC BY-SA 3.0“

5) 2: Grotta di Hohle Fels – 40.000 – 35.000 anni fa,

      2a: Riparo Geissenkloesterle

      2b: Grotta di Brillenhoehle

Schelklingen presso Ulm, Germania. Sito di ritrovamento della statuetta “Venere di Hohle Fels”. Sono stati trovati i seguenti reperti: 1999 – una testa di cavallo di 3,6 cm di avorio di mammut. 2001/02 – un uccello acquatico di 4,7 cm d’avorio. 2002 – una figurina umana di 2,5 d‘avorio. Questa presenta una testa di felino e viene chiamata „piccolo Uomo-leone“ in riferimento alla scultura dell’Uomo-leone di Hohlensteinstadel. 2008 – la „Venere di Hohle Fels“ nello strato V di scavo, 6 cm, datazione calibrata minima di 35.000 anni fa. Insieme alla “Venere di Galgenberg“, questa è attualmente la più antica scultura femminile del mondo. 2008 – un flauto di osso trovato nello strato V dell’Aurignaziano, ricavato da un avvoltoio. Il flauto ha una lunghezza di 21,8 cm con datazione calibrata di 37.000 anni fa. Ad esso si aggiungono altri due frammenti di flauto d’avorio.
La grotta di Hohle Fels. Foto: Dr. Eugen Lehle CC-SA-3.0

La grotta di Hohle Fels. Foto: Dr. Eugen Lehle CC-SA-3.0

uccello, Grotta Hohle Fels, Germania. 38.000 - 34.000 anni fa. foto - sabina marineo

Uccello, Grotta Hohle Fels, Foto: Sabina Marineo

Venere di Hohle Fels, Foto:Sabina Marineo

Venere di Hohle Fels, Foto:Sabina Marineo

Venere di Hohle Fels, Foto:Sabina Marineo

Venere di Hohle Fels, Foto:Sabina Marineo

Fallo di Schelklingen, pietra di silt, Gravettiano, 27-30.000 anni fa. Grotta Hohler Fels, Achtal, Schelklingen. Foto: „Thilo Parg / Wikimedia Commons“, „Lizenz: CC BY-SA 3.0“

Fallo di Schelklingen, pietra di silt, 27-30.000 anni fa. Grotta Hohle Fels Foto: Thilo Parg CC BY-SA 3.0

L'Adorante, avorio di mammut, 3,8 cm; 1,4 cm; 0,5 cm., 40.000-35.000 anni fa, Sito ritrovamento Blaubeuren-Weiler Foto copyright: Landesmuseum Württemberg, Stuttgart (Foto: H. Zwietasch) CC BY-NC-SA

L'Adorante, avorio di mammut, 3,8 cm; 1,4 cm; 0,5 cm., 40.000-35.000 anni fa, Riparo Geissenkloesterle, Blaubeuren, Ulm Copyright: Landesmuseum Württemberg, Stuttgart Foto: H. Zwietasch CC BY-NC-SA

Mammut, avorio, 40.000- 35.000 anni fa., 6,7 x 3,8 x 2,9 cm, Riparo Geissenklosterle, Blaubeuren Foto: „Thilo Parg / Wikimedia Commons“, „Lizenz: CC BY-SA 3.0“

Mammut, avorio, 40.000-35.000 anni fa. 6,7 x 3,8 x 2,9 cm, Riparo Geissenkloesterle, Blaubeuren, Ulm Foto: Thilo Parg CC BY-SA 3.0

Mammut, avorio, 40.000- 35.000 anni fa., 6,7 x 3,8 x 2,9 cm, Riparo Geissenklosterle, Blaubeuren. Landesmuseum-Württemberg-Stuttgart-Foto-Frankenstein-Zwietasch-CC-BY-NC-SA

Mammut, avorio, 40.000- 35.000 anni fa., 6,7 x 3,8 x 2,9 cm, Riparo Geissenkloesterle, Blaubeuren. Landesmuseum Württemberg Stuttgart, Foto: Frankenstein - Zwietasch CC BY NC SA

Grotta di Brillenhöhle, presso Geissenklösterle. Pendenti di avorio di mammut, ca. 25.000 anni fa. Il pendente più grandi misura 6,55 cm x 3,3 cm x 1,95 cm. Foto: Zwietasch CC-BY-NC-SA

Grotta di Brillenhoehle, presso Geissenkloesterle, Blaubeuren, Ulm. Pendenti di avorio di mammut, ca. 25.000 anni fa. Il pendente più grandi misura 6,55 cm x 3,3 cm x 1,95 cm. Foto: Zwietasch CC BY NC 3.0

Grotta Brillenhoehle, Blaubeuren, Ulm. Foto Thilo Parg CC BY SA 3.0

Pendente, avorio di mammut. Grotta Brillenhoehle, Blaubeuren, Ulm. Foto: Thilo Parg CC BY SA 3.0

Riparo Geissenkloesterle, Blaubeuren, Ulm. Foto: DR. Eugen Lehle CC BY SA 3.0

Flauto, osso di cigno selvatico,. Riparo Geissenkloesterle, Blaubeuren, Ulm. Foto: Thilo Parg CC BY SA 3.0

5) 3: Grotta di Vogelherd – 40.000 – 30.000 anni fa,

#Niederstotzingen in Lonetal presso Ulm, Germania. Figurine artistiche di mammut, cavallo, ecc..
Ritrovamenti del Magdaleniano, Aurignaziano, Musteriano. 1931 – 11 figurine che sono attualmente le più antiche del mondo: cavallo, mammut, renna, bisonte, orso delle caverne, ecc. 2006 – altre piccole sculture dell’Aurignaziano, tra cui un mammut, la più antica figura intatta.

http://www.archaeopark-vogelherd.de/einzigartige-funde

Mammut, avorio, Grotta di Vogelherd, Niederstotzingen, Ulm. 35.000 anni fa. Foto: Thilo Parg CC BY SA 3.0

Figura umana, avorio di mammut, Grotta Vogelherd, ca. 35.000 anni fa. Foto: Mogadir, Creative-Commons-Lizenz „Namensnennung – Weitergabe unter gleichen Bedingungen 3.0 nicht portiert“

Figura umana, avorio di mammut, Grotta di Vogelherd, ca. 35.000 anni fa. Foto: Mogadir CC BY SA 3.0

Cavallo, avorio, Grotta di Vogelherd, 35.000 anni fa. Foto:Thilo Parg CC BY SA 3.0

Testa di leone, 40.000- 35.000 anni fa, avorio di mammut. 3 x 2,5 x 0,6 cm, sito ritrovamento Stetten ob Lonetal (Niederstotzingen) Copyright: Landesmuseum Württemberg, Stuttgart Foto: H. Zwietasch CC BY-NC-SA

Statuetta di donna, Venere della Grotta Vogelherd, zanna di cinghiale. Niederstotzingen in Lonetal presso Ulm, Germania. 13.000 anni fa. La Grotta di Vogelherd è famosa per i reperti aurignaziani ca. 40.000 anni fa. Questa figurina del Magdaleniano è stata trovata nel 2008 durante uno scavo successivo, nei detriti degli scavi precedenti del 1931. Foto - Thilo Parg CC BY-SA 3.0

Leone, avorio, Grotta di Vogelherd, 35.000 anni fa. Museo Universita di Tuebingen. Foto: Wuselig CC BY SA 3.0

Mammut, avorio, Grotta di Vogelherd, 35.000 anni fa. Foto: Wuselig CC BY SA 3.0

Bisonte, avorio, Grotta di Vogelherd. Museo Universita Tuebingen. Foto: Wuselig CC BY SA 3.0