Il blog che racconta la storia in un modo diverso, indagando sui retroscena, formulando ipotesi alternative e senza fermarsi davanti ai dogmi dell’establishment. Qui trovi articoli su temi e personaggi che riguardano la storia antica/moderna, l’archeologia, i miti e le leggende. C’è anche un angolo speciale per gli amanti dell’Africa.

storia……controstoria

Storia...Controstoria

Informazione è: conoscere i due volti della storia

L’ordine nero delle SS e il Graal: l’enigma di Otto Rahn

Il mito del Graal fu un punto centrale nell’esoterica dell’Ordine nero delle SS. La leggenda medievale nata in Francia e sviluppatasi anche in Germania grazie alle opere del trovatore Wolfram von Eschenbach affascinava il gerarca nazista Heinrich Himmler, intento a tessere il mito di un grande passato germanico. Una cerchia di eletti in seno all’Ordine Nero delle SS, la sua creatura, rappresentava i cavalieri del Graal. Per loro il nazista acquistò il tenebroso castello di Wewelsburg, nella cui cripta si svolgevano riti misteriosi. E forse proprio quelle stanze sotterranee erano destinate ad accogliere il Graal. Un giorno Heinrich Himmler s’imbatté nel libro di un autore squattrinato e appassionato cercatore della preziosa reliquia: Otto Rahn… […]

By | September 23rd, 2016|Categories: europa segreta|Tags: , , , , |0 Comments

Leoni delle caverne di 10.000 anni fa. Freschi freschi dal permafrost

Sono cuccioli, i leoni delle caverne di 10.000 anni fa scoperti nel permafrost della Jacuzia, una repubblica russa situata nella Siberia orientale. Il clamore della scoperta risiede soprattutto nel fatto che le spoglie dei leoncini sono in perfetto stato di conservazione, anche la loro pelliccia è intatta. Piccole mummie di ghiaccio, i primi esemplari ben conservati, perché finora erano stati portati alla luce soltanto scheletri e ossa. Insomma un unicum a livello mondiale. I leoni delle caverne nell’Era glaciale erano presenti anche in Europa e nell’Asia settentrionale. Lo testimoniano i resti fossili e le splendide pitture parietali della Grotta di Chauvet (ca. 30.000 anni fa), la “Cappella Sistina del Paleolitico”. […]

By | September 19th, 2016|Categories: paleolitico|Tags: , , , |0 Comments

Homo floresiensis. L’isola dei nani

Il piccolo uomo del grande oceano Sull’isola di Flores, in Indonesia, tra le Molucche e Giava, il team del paleo antropologo neozelandese Michael Morwood ha realizzato nel 2003 una scoperta eccezionale. L’Homo floresiensis, un nuovo esponente estinto della specie umana, è apparso d’improvviso dal sottosuolo di una caverna facendo nuova luce sul Paleolitico e dimostrando, una volta di più, quanto vicine siano realtà e leggenda. L’Uomo di Flores, il piccolo “Hobbit” indonesiano, così battezzato per le sue dimensioni eccezionalmente minute, ricorda saghe e miti dell’antichità in cui si parla di draghi, giganti e…popoli di piccoli uomini. Un’atmosfera di favola circonda lo stesso luogo del ritrovamento: la grotta di Liang Bua, antro di scultorea bellezza immerso in un verde rigoglioso, in un vero paradiso naturale. […]

By | August 16th, 2016|Categories: paleolitico|Tags: , , |1 Comment

I cerchi di pietra dei Neanderthal: le costruzioni più antiche

Le costruzioni realizzate dall’uomo di Neanderthal 176.000 anni fa nella grotta di Bruniquel sono una sensazione. I cerchi di pietra più antichi del mondo. Individuati già negli anni Novanta del secolo scorso e oggetto di accurati studi per decenni, finalmente i misteriosi cerchi della caverna francese sono stati ufficialmente riconosciuti come una costruzione ideata e messa in opera dall’Uomo di Neanderthal, l’ominide estinto intorno a 39.000 anni fa. Quello che per centinaia di millenni era stato l’abitante indiscusso dell’Europa preda della glaciazione. Prima dell’Homo sapiens. Il cacciatore raccoglitore che aveva vissuto periodi di freddo estremo e fasi di clima straordinariamente mite in un continente vasto e libero, percorso da grandi animali come i mammut, i leoni delle caverne o gli elefanti della foresta. Insomma, avremmo a che fare con un’opera di costruzione del primo europeo in assoluto: l’uomo di Neanderthal. […]

By | Juli 5th, 2016|Categories: paleolitico|Tags: , , |0 Comments

Origini dell’alchimia in Egitto. L’arte segreta dei sacerdoti del tempio

Alchimia. L’arte segreta che fiorì nella lunghissima epoca medievale, affonda le sue origini nell’antico Egitto. Anzi, si potrebbe dire che questa disciplina costituisca, unitamente a riti e rituali sacri che mai potremo conoscere appieno, uno dei misteri delle Due Terre. Sono pratiche avvolte da un’aura di magia – gli egizi la chiamavano heka – che si svolgevano nelle stanze ombrose dei templi. Al solo cospetto dei sacerdoti. Almeno così vuole l’antica tradizione che fa risalire il termine “alchimia” al vocabolo egizio Kemet, nome con cui gli abitanti delle Due Terre designavano l’Egitto: Kemet. La Nera. Come la terra fertile e scura bagnata dal Nilo, fango che donava la vita. […]

By | Juni 11th, 2016|Categories: antiche culture|Tags: , , , , |0 Comments

Metropoli preistoriche. Da Ain Ghazal a Çatal Hüyük

A partire dalla metà del VIII millennio a.C. sorsero nel Medio Oriente le prime metropoli dell’umanità, centri che si estendevano su vaste superfici (13,5 – 15 ettari) e ospitavano migliaia di persone. Alcuni millenni prima della nascita dell’Egitto dinastico e delle città-stato sumere, nel Levante c’erano grandi centri urbani. Genti di culture a noi estranee e pressoché sconosciute vi praticavano riti funerari, cerimonie religiose. Elementi di importanza vitale, necessari all’identificazione del singolo individuo nel contesto sociale e culturale che lo circondava. Ad un certo punto queste “mega città” scomparvero senza lasciare traccia. Un silenzio che durò millenni. Soltanto molto più tardi sarebbe nata la grande cultura mesopotamica di Sumer. […]

By | Mai 29th, 2016|Categories: antiche culture|Tags: , |1 Comment

Le sculture più antiche? Pietre dello scandalo e del mistero

All’inizio c’è un sasso. Il cosiddetto “Makapansgat pebble”, un ciottolo di diaspro che conta ben 3 milioni di anni. Ha un colore marrone rossiccio e pesa 260 grammi. Fu trovato negli anni Settanta del XX secolo in Sudafrica in una cava di dolerite, sulle rive del fiume Limpopo. E, in un certo senso, si potrebbe definire la pietra dello scandalo. Perché? Sulla sua superficie sono scolpiti in modo rudimentale dei lineamenti umani. Occhi rotondi, bocca a fessura, accenni a un copricapo oppure un taglio di capelli. Il Makapansgat pebble è stato portato alla luce nei pressi di una fonte naturale, nell’orizzonte di scavo dell’australopiteco africano. Il prodotto di uno scherzo della natura oppure una delle sculture più antiche? Lineamenti maschili o femminili? […]

Re Sole. Amori e sregolatezze alla corte di Versailles

Quanti libri sono statti scritti su Luigi XIV, più noto con l’appellativo luminoso di Re Sole, e sulla sua corte? Quanti film sono stati girati? Un’infinità, e c’è poco da fare: il fasto di Versailles affascina sempre. Come un Giano bifronte, la reggia dei sogni aveva due facce. Da una parte il lusso più sfrenato, i banchetti di Vatel, la raffinatezza dei concerti di Lully, i pezzi teatrali di Molière. Dall’altra le sofferenze del popolo francese costretto a pagare il prezzo di una monarchia assoluta che se ne infischiava se sulle strade di Parigi la gente moriva di fame, se i contadini erano vessati dalle angherie dei nobili. E poi Versailles è anche l’intrigo di corte. Ombre indecenti negli angoli bui di palazzo. E il re? Qual era la vera faccia del primo sovrano che realizzò una vera e propria “messinscena dello Stato”? […]

By | April 10th, 2016|Categories: personaggi e miti|Tags: , , |0 Comments
uomo di neanderthal
......libro e ebook
la vera storia di d’Artagnan, capitano dei moschettieri del re
..............libro e ebook
La missione di Gesu il Galileo

...libro e ebook

Globalizzazione-la-terza-guerra-250

...libro

Prima di Cheope. Le origini. Nexus Edizioni 2013

...libro

L’Eresia templare 250

...libro e ebook

trappola-globale-250

......libro e ebook

Il serpente rosso

...libro

gli-Illuminati-250

...ebook

newsletter

Pubblicità

tags

La gestione del blog richiede un grande impegno non solo per quanto riguarda gli articoli, che si basano tutti su accurate ricerche e vengono costantemente attualizzati, ma anche per l’ampia documentazione fotografica. Se volete, potete contribuire al mantenimento del blog con una piccola donazione. Grazie!