Il blog che racconta la storia in un modo diverso, indagando sui retroscena, formulando ipotesi alternative e senza fermarsi davanti ai dogmi dell’establishment. Qui trovi articoli su temi e personaggi che riguardano la storia antica/moderna, l’archeologia, i miti e le leggende. C’è anche un angolo speciale per gli amanti dell’Africa.

Home » personaggi e miti

Re Sole. Amori e sregolatezze alla corte di Versailles

Quanti libri sono statti scritti su Luigi XIV, più noto con l’appellativo luminoso di Re Sole, e sulla sua corte? Quanti film sono stati girati? Un’infinità, e c’è poco da fare: il fasto di Versailles affascina sempre. Come un Giano bifronte, la reggia dei sogni aveva due facce. Da una parte il lusso più sfrenato, i banchetti di Vatel, la raffinatezza dei concerti di Lully, i pezzi teatrali di Molière. Dall’altra le sofferenze del popolo francese costretto a pagare il prezzo di una monarchia assoluta che se ne infischiava se sulle strade di Parigi la gente moriva di fame, se i contadini erano vessati dalle angherie dei nobili. E poi Versailles è anche l’intrigo di corte. Ombre indecenti negli angoli bui di palazzo. E il re? Qual era la vera faccia del primo sovrano che realizzò una vera e propria “messinscena dello Stato”? […]

April 10th, 2016|personaggi e miti|0 Comments

La papessa Giovanna. Quando le donne avevano la tiara

Sembra davvero incredibile che una donna del Medioevo abbia avuto il privilegio di sedere sul seggio pontificio, nel cuore di una delle istituzioni più reazionarie e ostili al sesso femminile: la Chiesa Cattolica. Nelle cronache del passato sono rimaste tracce intriganti di lei, sospese fra realtà e leggenda. Tracce indelebili, perché il fantasma della papessa Giovanna sublima lo spirito visionario delle femmine intelligenti, tenaci e ribelli che rifiutarono con veemenza la sottomissione alle ottuse regole del tempo. […]

März 13th, 2016|personaggi e miti|0 Comments

Natale pagano: la festa di Yule

Dei, guerrieri e cavalieri fantasma     Il neopaganesimo ha riportato la festa di Yule a nuovo splendore, scrollandole di dosso l’aura poco ortodossa di oscuri rituali nazisti che l’avevano intorbidita per decenni e restituendole la sua funzione originaria di tappa importante nel calendario indoeuropeo. La Wicca, odierna religione delle streghe sviluppatasi nel mondo anglosassone e strettamente legata alla natura, annovera Yule fra le otto feste principali dell’anno. La notte buia ed estremamente lunga del solstizio d’inverno ha lasciato dietro di se´ il sacrificio estremo del dio del Sole morto nelle viscere della Terra dopo aver fecondato la dea e, al contempo, il miracolo nascosto che si ripete annualmente, la crescita di un embrione divino nel grembo generoso della Madre. […]

Dezember 22nd, 2015|personaggi e miti|2 Comments

Amazzoni: donne senza mammella o donne senza marito?

Il mito delle guerriere     Le Amazzoni. Il mito eterno delle donne guerriere in groppa ad un focoso cavallo, le chiome al vento, l’arco nel pugno, le gambe muscolose nella burrasca delle corte tuniche svolazzanti, lo sguardo truce sui volti delicati. Così immaginavano gli antichi le Amazzoni. Le guerriere raccontate dal mondo greco trovarono il loro corrispondente nordico nelle potenti Valchirie che finirono per essere sublimate, nell’Ottocento romantico, dalle note wagneriane. Ma queste carismatiche forze della natura tutte al femminile sono veramente esistite? Si tratta soltanto di una leggenda, oppure il canto dell’aedo contiene un nucleo di storia? […]

November 15th, 2015|personaggi e miti|1 Comment

Elizabeth Báthory, la contessa che amava tanto il sangue

Una ballata di eros e morte     La nobile ungherese Elizabeth Báthory è misteriosa almeno quanto un Giano bifronte. Le vengono attribuiti centinaia di delitti. Sue vittime: giovani donne. Le malcapitate, si dice, sopportarono terribili torture prima che la morte giungesse a recar loro sollievo. Se ciò è vero, si tratta di una delle peggiori assassine seriali della storia. I racconti dell’orrore giungono dalla Transilvania, terra di Dracula, e i documenti dell’inchiesta effettuata all’epoca della Báthory li confermano. Eppure alcuni storici non sono d’accordo con questa lettura dei fatti. Secondo loro, la contessa Elizabeth Báthory fu vittima di un complotto. […]

Oktober 10th, 2015|personaggi e miti|1 Comment

Giovanna d’Arco, l’eroina di Francia che non morì sul rogo

La doppia vita della Pulzella d’Orléans     Non è facile porre domande scomode su Giovanna d’Arco, eroina della Francia venerata in tutto il mondo, simbolo del coraggio e della fede, dell’indipendenza femminile. Donna che combatté a capo di una rude soldatesca per l’ideale puro della libertà. Nel segno di Cristo. Umile pastorella in grado di parlare con gli angeli. Sentiva le “voci”, Giovanna. Il richiamo eccezionale giunto da un altro mondo la ispirò a impugnare le armi contro l’usurpatore. Una figura come Giovanna d’Arco non si tocca. Ma il dubbio c’è, ci sono indizi e documenti intriganti. Chi si nascondeva oltre le “voci” misteriose? La vita della Pulzella ebbe veramente fine sul rogo di Rouen, oppure è esistita una Giovanna segreta, sopravvissuta alle fiamme? […]

September 19th, 2015|personaggi e miti|0 Comments

Gilles de Rais, il mostro che aveva paura dell’inferno

Da pedofilo omicida a Barbablù     Gilles de Rais, un pedofilo e assassino seriale. E Charles Perrault, uno stimato letterato parigino che pubblicò, nel 1697, il piccolo volume dal titolo “Contes de ma mère l’Oye, ou Histoires du temps passé”. Si trattava di una raccolta di favole moraleggianti. Come spesso accade, nonostante lo scrittore avesse al suo attivo una vasta produzione letteraria di livello decisamente superiore, proprio il volumetto di favole gli donò il privilegio dell’immortalità. Uno dei suoi racconti più noti è quello di “Barbablù”. Ha impressionato generazioni di bambini per l’elemento misterioso della stanza proibita, ampiamente sfruttato nei film dell’orrore (vedi il trash “Non aprite quella porta” del 1974). Pochi sanno che Barbablù fu creato sul modello di un mostro vero: il barone Gilles de Rais, maresciallo di Francia. […]

August 30th, 2015|personaggi e miti|0 Comments

Le origini del drago. Serpente marino o grifone alato?

Nemico degli Anunnaki, era il custode di tesori nascosti     Le origini del drago, serpente marino oppure grifone alato presente nell’iconografia di antiche culture, in miti e leggende, negli scritti alchemici. Ci sono grotte del drago, rocce del drago, addirittura piante del drago. L’immaginario collettivo lo vuole gigantesco, spaventoso, aggressivo, pressoché invincibile. Nel profondo delle foreste il drago difende il proprio territorio sputando fuoco. Nuota negli abissi marini. Carl Gustav Jung vi riconobbe l’aspetto negativo dell’archetipo della madre. Per altri esperti della mente umana, invece, sarebbe tout court la personificazione delle forze del male fuori e dentro di noi. Ma da dove nasce questa figura leggendaria? […]

Juli 13th, 2015|personaggi e miti|0 Comments

La Steganographia di Tritemio di Sponheim

L’Abate Nero e il suo manoscritto diabolico     Johannes Heidenberg, più noto come Tritemio, fu abate benedettino di Sponheim e un grande occultista. La sua opera magica più famosa è la „Steganographia“. In bilico fra misticismo e magia, Tritemio fu di certo uno dei personaggi più misteriosi della storia. Nel 1509 si era ritirato a vivere nella cittadina tedesca di Würzburg, nel convento di St. Jakob. E fu lì che un giorno un giovane viaggiatore bussò alla sua porta. Era il ventitreenne Agrippa di Nettesheim, colui che sarebbe divenuto uno dei maghi più celebri di tutti i tempi. L’allievo si recava dal maestro. Un incontro di grande portata, immortalato negli annali storici dell’occultismo. […]

Juli 6th, 2015|personaggi e miti|0 Comments

L’incredibile storia di Teodora la Basilissa

Prostituta, imperatrice, santa     A poche donne la fortuna ha sorriso come a Teodora la Basilissa. La sua fu un’ascesa davvero incredibile, unica, romanzesca. Bellissima e molto intelligente, Teodora conquistò i favori dell’imperatore Giustiniano, lasciò dietro di sé un mondo da postribolo e salì sul trono di Bisanzio. Dopodiché si consacrò a un bigottismo esasperato, tant’è vero che la Chiesa ne fece una santa. Al contrario, lo storico Procopio la immortalò come donna lasciva, angelo di corruzione e morte. La Basilissa resta un mistero. […]

Juni 7th, 2015|personaggi e miti|0 Comments

Il vero Gesù

Vita, morte e miracoli del Figlio dell’uomo     Gesù. Basta pronunciare questo nome per richiamare alla mente una tempesta di sentimenti, ricordi d’infanzia, odore d’incenso, domande fatte a catechismo per il bisogno di sapere e quelle non fatte per paura di essere guardati storto, allontanati, esclusi. Gesù. Il fondatore della più grande religione monoteistica del mondo che, con i suoi 2,5 miliardi di credenti, supera tutte le altre. E quante chiese ci sono sul pianeta? Dappertutto le sue chiese e le sue croci. Simboli potenti del cristianesimo. Una religione, i cui capi non di rado danno scandalo. […]

April 22nd, 2015|personaggi e miti|3 Comments

Agrippa di Nettesheim. Mago per natura

Le cento vite dell’alchimista che scrisse “De occulta philosophia”     Agrippa di Nettesheim era mago per natura. Ci sono individui che sembrano avere una tendenza innata per l’occulto, la magia, l’inesplorato. Sono di casa in altri mondi. Più che un talento, la loro è una vocazione. Come Agrippa. Ma l’occultismo non gli portò fortuna. Nemmeno un mago può decidere il proprio destino. La vita di Agrippa fu un’altalena di conquiste e perdite, fortune e sfortune. Forse proprio questo lo rende particolarmente simpatico. Medico, teologo, alchimista, giurista, astrologo, filosofo. Come si può definire quest’uomo? Agrippa possedeva quella “conoscenza universale” tipica del Rinascimento. […]

April 12th, 2015|personaggi e miti|0 Comments