Biografia di Charles Ogier de Batz de Castelmore, conte d’Artagnan.
Dai documenti d’epoca e le testimonianze dei contemporanei emerge un personaggio storico eccezionale la cui realtà supera di gran lunga la leggenda.
protagonista sul campo di battaglia – uomo delle missioni delicate – carta vincente di Luigi XIV.

La vera storia di d’Artagnan. Perché c’è un d’Artagnan romanzesco: lo spadaccino temerario che salta dal tetto di una casa in groppa al suo cavallo passando con ostentata disinvoltura dalla camera da letto di una bella donna al campo di battaglia, sempre pronto a infilare la spada nel fodero ed impugnare il suo moschetto. E poi c’è quello vero: Charles Ogier de Batz de Castelmore conte d’Artagnan, nato nella Guascogna all’inizio del XVII secolo. Un personaggio storico, realmente esistito, che per anni lavorò come importante agente di fiducia a servizio del cardinale Mazzarino e poi di Re Sole. A lui venivano affidate le missioni più delicate. La sua fu un’ascesa eccezionale, da semplice moschettiere con pochi soldi in tasca, ad alto ufficiale e signore benestante. Uomo abile e di grande valore, ottimo capitano della prima compagnia dei moschettieri del re, le sue truppe lo consideravano una leggenda vivente. Forse il vero d’Artagnan non era così acrobatico quanto i suoi imitatori del grande schermo, ma di certo un uomo d’azione estremamente coraggioso. I suoi duelli e le sue battaglie erano veri. Era vera anche la pallottola del moschetto che in quel fatidico 25 giugno 1673, durante l’assedio di Maastricht, gli costò la vita. La sua morte improvvisa fece sospirare a Luigi XIV: „Ho perduto d’Artagnan, di cui mi fidavo ciecamente e che mi era utile per tutto.“

  • INDICE
  • Introduzione
  • UN CASTELLO IN GUASCOGNA – Charles de Batz Castelmore, conte d’Artagnan
  • COURTILZ DE SANDRAS, IL SOLDATO CHE DIVENNE SCRITTORE – Biografia con licenza poetica
  • TUTTI PER UNO, UNO PER TUTTI – Athos, Porthos, Aramis e d‘Artagnan
  • L‘AGENTE DI FIDUCIA – Al servizio del cardinale
  • DI VOLIERE E BATTAGLIE – Il sottotenente dei Moschettieri del Re
  • ALL’OMBRA DEL CARDINALE – La Corte reale prima di Versailles
  • VIVEUR E PADRE DI FAMIGLIA – Di amori, figli e finanze
  • UN RE E UN SOVRINTENDENTE – Il cardinale muore
  • L’ARRESTO DEL SECOLO – Il bel sogno di Vaux… e il brusco risveglio a Nantes
  • DI CARCERI E PROCESSI – Angelo custode con cappa e spada
  • IL SOTTOTENENTE, IL SOVRINTENDENTE E LA COMETA DI PARIGI – Una strana amicizia
  • IL RE CONTROLLA TUTTO – La vita di Corte a Versailles
  • L’ASCESA – Capitano della prima compagnia dei Moschettieri del Re
  • L’ATTACCO DELLA CAVALLERIA DEL RE – La ribellione del Vivarais
  • UN DUCA SOTTO IL LETTO DEL RE – Scorta per un prigioniero eccellente
  • “ABBIAMO POSATO LO SGUARDO SU DI VOI” – Governatore a tempo determinato
  • LA PORTA DI TONGEREN – Morte eroica di una leggenda
  • E OGGI? – Una tomba introvabile in una chiesa che non esiste più
  • Bibliografia
  • L’autrice