Gesù – uomo della parola e uomo della spada – predicatore e combattente per un Regno d’Israele La vita di un leader galileo che voleva liberare la sua terra, fu crocifisso e dopo la morte divenne un mito che Paolo di Tarso adattò e trasformò nel messaggio universale del cristianesimo.

Duemila anni di storia. Circa 2,5 miliardi di cristiani in tutto il mondo. Chi non conosce Gesù di Nazareth? E già qui cominciano i problemi. In realtà Gesù non fu definito nazareno perché proveniva da Nazareth, bensì a causa della sua grande devozione religiosa. “Nazar” significava in lingua aramaica “custode della tradizione”. E Gesù era, in prima linea, un ebreo. Ma questa è solamente una delle tante inesattezze diffuse dall’insegnamento della Chiesa Cattolica. E più si va a fondo nella ricerca del Gesù storico, più ci si chiede se si tratti sul serio di inesattezze oppure se sia stato effettuato un vero e proprio insabbiamento allo scopo di celare una verità imbarazzante. Quale verità? Il vero volto di Gesù. Un volto scomodo perché incompatibile con l’immagine diffusa dalla Chiesa. Lungi dall’essere il pacifico predicatore di una nuova religione universale, Gesù era un combattente ebreo osservante delle leggi mosaiche. Uomo di Galilea, nacque proprio quando la Palestina, sotto la dominazione romana e scossa da continue rivolte, era una polveriera in procinto di esplodere. Gesù voleva liberare il suo Paese dall’occupazione straniera e ristabilire il Regno d’Israele. Era il Messia liberatore, faceva della propaganda politica. Per questo disse un giorno ai suoi seguaci: Vendi il mantello e compra una spada.

Compra il libro o l’ebook su Amazon

  • INDICE
  • INTRODUZIONE
  • ERODE E I SUOI FIGLI: RE AL SERVIZIO DI ROMA
  • La Palestina ai tempi di Gesù
  • DALLA NASCITA MESSIANICA AGLI ESORCISMI
  • Predicatore e taumaturgo
  • LA STRANA STORIA DEL VANGELO SEGRETO
  • Il Vangelo di Marco fra misticismo e omosessualità
  • LA CITTÀ DEI SACERDOTI
  • Requiem per il figlio di Dio che voleva distruggere il tempio
  • I QUATTRO DELL’APOCALISSE
  • Marco, Matteo, Luca e Giovanni
  • INCERTEZZE E ANCORA INCERTEZZE
  • Epistole, Atti, Apocalissi e il pensiero di Marcione
  • NESSUN CRONISTA PER IL FIGLIO DI DIO?
  • Lo strano silenzio su Gesù
  • IL DEPOSITARIO E IL TESTIMONE INDIRETTO
  • Giacomo e Paolo: agli antipodi
  • QUMRAN, I ROTOLI DEL MAR MORTO E GLI ESSENI
  • Gesù: esseno o zelota?
  • UNA VOCE NEL DESERTO
  • Il Battista sconosciuto
  • SACRE SCRITTURE IN CODICE
  • Nel segno della Vite e del Fico
  • IL MIRACOLO DELLE CENTO BRACCIA E DELLE MILLE TESTE
  • Il business delle reliquie
  • QUANDO IL SILENZIO PARLA
  • Giovanni, Gesù e il battesimo rivelatore
  • L’ALTRA FACCIA DI GESÙ
  • Il taumaturgo e il vangelo proibito
  • QUELLI CHE NON RINNEGARONO IL MAESTRO
  • Le accuse dei mandei contro Gesù
  • LA DONNA CHE UNSE GESÙ
  • Maria Maddalena, sacerdotessa gnostica
  • SIMON MAGO, L’ANTAGONISTA
  • Ai ferri corti
  • IL FIGLIO DELL’UOMO CHE VOLEVA DIVENTARE RE
  • Gesù senza veli
  • LA VITTORIA DI PAOLO DI TARSO
  • Giudeo-cristianesimo contro cristianesimo
  • BIBLIOGRAFIA
  • L’AUTRICE

Compra il libro o l’ebook su Amazon