• INDICE
  • INTRODUZIONE
  • ERODE E I SUOI FIGLI: RE AL SERVIZIO DI ROMA
  • La Palestina ai tempi di Gesù
  • DALLA NASCITA MESSIANICA AGLI ESORCISMI
  • Predicatore e taumaturgo
  • LA STRANA STORIA DEL VANGELO SEGRETO
  • Il Vangelo di Marco fra misticismo e omosessualità
  • LA CITTÀ DEI SACERDOTI
  • Requiem per il figlio di Dio che voleva distruggere il tempio
  • I QUATTRO DELL’APOCALISSE
  • Marco, Matteo, Luca e Giovanni
  • INCERTEZZE E ANCORA INCERTEZZE
  • Epistole, Atti, Apocalissi e il pensiero di Marcione
  • NESSUN CRONISTA PER IL FIGLIO DI DIO?
  • Lo strano silenzio su Gesù
  • IL DEPOSITARIO E IL TESTIMONE INDIRETTO
  • Giacomo e Paolo: agli antipodi
  • QUMRAN, I ROTOLI DEL MAR MORTO E GLI ESSENI
  • Gesù: esseno o zelota?
  • UNA VOCE NEL DESERTO
  • Il Battista sconosciuto
  • SACRE SCRITTURE IN CODICE
  • Nel segno della Vite e del Fico
  • IL MIRACOLO DELLE CENTO BRACCIA E DELLE MILLE TESTE
  • Il business delle reliquie
  • QUANDO IL SILENZIO PARLA
  • Giovanni, Gesù e il battesimo rivelatore
  • L’ALTRA FACCIA DI GESÙ
  • Il taumaturgo e il vangelo proibito
  • QUELLI CHE NON RINNEGARONO IL MAESTRO
  • Le accuse dei mandei contro Gesù
  • LA DONNA CHE UNSE GESÙ
  • Maria Maddalena, sacerdotessa gnostica
  • SIMON MAGO, L’ANTAGONISTA
  • Ai ferri corti
  • IL FIGLIO DELL’UOMO CHE VOLEVA DIVENTARE RE
  • Gesù senza veli
  • LA VITTORIA DI PAOLO DI TARSO
  • Giudeo-cristianesimo contro cristianesimo
  • BIBLIOGRAFIA
  • L’AUTRICE

Gesù – uomo della parola e uomo della spada – predicatore e combattente per un Regno d’Israele

La vita di un leader galileo che voleva liberare la sua terra, fu crocifisso e dopo la morte divenne un mito che Paolo di Tarso adattò e trasformò nel messaggio universale del cristianesimo

 Libro con copertina flessibile, 248 pagine, 40 illustrazioni, € 14,40 esclusivamente su Amazon

Ebook, 40 illustrazioni, € 5,99 su tutte le più importanti librerie online

Questo mio saggio ha alle spalle un processo lungo e tormentato. È nato in seguito a una ricerca iniziata molti anni fa. Oltre al mistero delle origini della storia umana, mi sono da sempre interessata alle società segrete occidentali, allo sviluppo delle religioni che, per loro natura, fin troppo spesso sconfinano nella magia. Il confronto con Gesù era, quindi, inevitabile. Gesù. Un personaggio chiave che aveva fortemente influenzato la mia infanzia e anche la mia adolescenza, il mediatore fra Dio e noi, al centro dei precetti e dei dogmi della religione cristiana. Dogmi che peraltro non sono mai riuscita ad accettare. La fede. Ho sempre ammirato le persone di fede e allo stesso tempo non ho mai potuto far parte del loro mondo. Una forte razionalità impedisce l’accesso. Fu forse per tutti questi motivi che un giorno decisi di confrontarmi con Gesù a modo mio. Di puntare i riflettori su di lui e poter vedere finalmente la sua immagine nuda, chiara, senza veli. Volevo indagare sulla sua dimensione umana, capire chi fu veramente, quale poteva essere il suo vero messaggio ripulito dal filtro mitico creato dalla Chiesa. Se mai c’era stato. Chi era l’uomo Gesù? Nel corso della ricerca mi sono imbattuta in rivelazioni poco piacevoli, come quelle dei mandei che mossero pesanti accuse contro di lui. Non nascondo di essere stata inizialmente turbata dalla vita segreta che scoprivo poco a poco, qualcosa di completamente differente dall’idea di Gesù che avevo sempre avuto. Emergevano dei lati oscuri, a volte davvero inquietanti. Capii che dovevo abituarmi ad accettare tutto, se volevo conoscere la verità. Dovevo prendere questo nuovo Gesù così com’era, con i suoi pregi e i suoi difetti. Con la sua grande umanità di galileo povero, osteggiato da molti e ammirato dai suoi seguaci fino all’abnegazione, a volte collerico, a volte arrogante ma sempre generoso, coraggioso, costantemente combattuto fra religione e politica, ma anche uomo d’azione, combattente per la libertà. Fino in fondo. Perché Gesù combatté fino alla morte. Mi resi conto che era stato un eroico patriota e che questa sua immagine mi pareva la più bella, la più reale ed evidente, quella che aveva il sopravvento su tutto il resto. E che il cristianesimo, così come lo conosciamo oggi, ha poco a che fare con la sua dottrina originaria. È nato dall’ispirazione di Paolo di Tarso, un altro grande idealista. Un visionario e uomo della parola. Uno che riuscì a trasformare il pensiero di una piccola comunità gerosolimitana di ebrei tradizionalisti in una religione universale, al di là di nazionalità e bandiera, basata sull’amore, il perdono e la pace. Un pensiero bellissimo, probabilmente estraneo al vero Gesù, ma talmente valido e convincente, da affascinare ancora oggi miliardi di persone.

248 pagine, 40 illustrazioni. Saggio sul Gesù storico

Compra il libro o l’ebook su Amazon